Novello di Teroldego 2014 Visualizza ingrandito

Novello di Teroldego

Nuovo

E così il novello è finalmente pronto per essere degustato, festeggiando l’arrivo della nuova annata.

Maggiori dettagli

11,50 €

Dettagli


V i t i g n o :
Teroldego sul vecchio portainnesto Schwarzmannn (V.Riparia x V. Rupestris).

S i s t e m a d i a l l e v a m e n t o :
Pergola trentina doppia concatenata con sesti d’impianto pari a m. 5.00x 0.60.
Tremilatrecento vigne per ettaro.
Tre capi a frutto per vigna con un carico totale di 30 gemme.

T e r r e n o :
Alluvionale, ghiaioso, ex alveo e relativo impluvio del torrente Noce, costituito da ciottoli, chiamati "sassi
robi", ricoperti da uno strato superficiale di terra vegetale.

E p o c a d i v e n d e m m i a :
Vendemmiato dal 16 al 19 settembre 2014 dopo le varietà a bacca bianca, per avere un’acidità equilibrata
ed un contenuto abbondante di zucchero d’uva.

V i n i f i c a z i o n e :
Il Novello di Teroldego è prodotto con la particolare tecnica chiamata “Macerazione Carbonica” atta ad
esaltare la fruttuosità dell’uva nel vino. Alcuni giorni prima della vendemmia del Novello di Teroldego
si raccoglie una piccola quantità di uva per preparare il mosto d’avviamento. Quindi si esegue la vera
vendemmia in casse e, l’uva perfettamente intera, è travasata nei tini dove già fermenta il nuovo mosto.
In questo ambiente ricco di anidride carbonica, sprigionata dal mosto in fermentazione , avviene la macerazione
carbonica per circa otto giorni ad una temperatura di trenta gradi centigradi. L’anidride carbonica
attacca l’acido malico, donando rotondità al mosto; infatti assaggiando l’acino ha un piacevole sentore
di ciliegia frizzante. Finalmente l’uva viene ammostata iniziando così il vero processo di fermentazione in
rosso per solo due giorni. Infatti per ingentilire il futuro vino, si svina, si pressa leggermente l’uva e la fermentazione
è ultimata in bianco. Dopo alcune settimane di decantazione, si procede all’imbottigliamento.

D a t i a n a l i t i c i 2 0 1 4 :
Alcol 12,5 %, acidità fissa 5,0 g/l, estratto 28 g/l

L i n e a m e n t i
Colore: rosso rubino vivo e brillante
Profumo: fragrante con un’inondante fruttuosità di ciliegia matura
Gusto: suadente, caldo ed intrigante, con una piacevole sensazione di morbidezza ed un ammaliante sapore intenso di ciliegia marascata
Accostamenti gastronomici: vino da tutto pasto, da bersi in allegria dal 6 novembre fino all’arrivo del nuovo anno
Temperatura di servizio: 10/12 °C